pathosformel - Alcune primavere cadono d’inverno

— Alcune primavere cadono d’inverno

performance

durata 40’

Teatro Franco Parenti

21 marzo h21.00

pathosformel + port-royal (IT)

«Il progetto attorno ad Alcune primavere cadono d’inverno nasce dalla volontà di creare un universo di linguaggio di gesti apparenti…

…come può capitare di scoprire nel movimenti di oggetti leggeri in una giornata di vento, così come nella semplice sovrapposizione di piccoli massi: è la creazione di un paesaggio inanimato che tende all’umano, e che parla una lingua propria che improvvisamente si apre al dialogo.» pathosformel

di Daniel Blanga Gubbay, Paola Villani e con Stefano Leone musiche originali live port-royal produzione pathosformel coproduzione Fondazione Musica per Roma, Centrale Fies

pathosformel fa parte del progetto Fies Factory e di APAP Network

 

pathosformel Carta bianca

Uovo ha affidato a pathosformel un progetto curatoriale autonomo interno al festival. All’interno di Carta bianca, pathosformel presenterà il suo ultimo lavoro Alcune primavere cadono d’inverno, realizzato in collaborazione con il gruppo port-royal ; Don’t be afraid of the clocks, installazione inedita concepita ad hoc e, in prima italiana, FREEZE!una performance di Nick Steur, artista “guest” invitato dalla compagnia a prendere parte al progetto.

 

  • © Nicoletta Balestreri